Tu sei qui

Comunicazione docenti inizio anno 2017-18

Circolare N°: 
3
Data di emissione: 
02/09/2017

Camposampiero,02.09.2017

                                                                                                                Ai DOCENTI  dell’IS NEWTON-PERTINI        

                                                                                                   

Oggetto: Organizzazione dell’anno scolastico 2017/2018

 

 

“Caro Giacomo,in quest’epoca si parla tanto di adolescenti ,ma si parla troppo poco con gli adolescenti : Parlare con un adolescente non è un articolare un elenco di “devi” o “dovresti “.Non guadagna la fiducia dei ragazzi chi la cerca scimmiottando la loro adolescenza ,ma chi partecipa alla loro vita,scegliendo volta per volta la giusta distanza .Solo chi vive rapimenti genera rapimenti e provoca destini :solo se io so cosa ci sto a fare al mondo  metto in crisi positiva un adolescente,che non vuole che gli si spieghi la vita ,ma che la vita si spieghi in lui ,e vuole avere a fianco persone affidabili per la propria navigazione ……

Questa generazione di adolescenti è più rapida delle precedenti,entra in contatto con molto più mondo in meno tempo ,conosce più cose della mia,ma ha anche un punto debole:ha meno criteri di decodifica dei messaggi,non a da dove si prenda il mondo,indossa la realtà spesso al contrario come una maglietta in cui non si distingue il davanti dal dietro,l’esterno dall’interno. Trova la soluzione a furia di provare e riprovare ,se non si scoraggia prima. Abbiamo dato loro tutto per godere la vita,ma non abbiamo dato loro una ragione per viverla .”

(da A.D’Avenia,L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita,Mondadori editore ,pagg.34-35)

 

Vi riassumo di seguito delle indicazioni per il buon funzionamento dell’organizzazione scolastica,chiedendo a tutti un’attenta lettura e  l’impegno a rispettare e far rispettare le regole :

 

Calendario scolastico

La Giunta Regionale ha approvato il  calendario per l’anno scolastico 2017/18 delle Istituzioni scolastiche:

Inizio attività didattica: 13 settembre 2017         Fine attività didattica: 9 giugno 2018

Festività obbligatorie:
■tutte le domeniche
■il 1° novembre, festa di tutti i Santi
■l’8 dicembre, Immacolata Concezione
■il 25 dicembre, Natale
■il 26 dicembre, Santo Stefano
■il 1° gennaio, Capodanno
■il 6 gennaio, Epifania
■il lunedì dopo Pasqua
■il 25 aprile, anniversario della Liberazione
■il 1° maggio, festa del Lavoro
■il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica
■la festa del Santo Patrono(13 giugno )
 

 

Sospensione obbligatoria delle lezioni
■da venerdì 8 a domenica 10 dicembre (ponte dell'Immacolata)
■da sabato 23 dicembre a domenica 7 gennaio (vacanze natalizie)
■da lunedì 12 febbraio a mercoledì 14 (vacanze di carnevale
■da giovedì 29 marzo a martedì 3 aprile (vacanze pasquali)
■da domenica 29 aprile a martedì 1° maggio (ponte del Primo maggio)

 

La Regione del Veneto ripropone a tutte le scuole del territorio la seconda edizione delle “Giornate dello sport”, dal 15 al 17 febbraio 2018.
 

Libretto scolastico : sarà consegnato agli studenti di classe PRIMA dopo la firma dei genitori .Per le altre classi sarà consegnato agli studenti e verrà richiesto di firmarlo entro il 25 settembre .Il coordinatore di classe dovrà verificarlo.   E’ uno strumento di comunicazione scuola-famiglia .

Per le classi PRIME potrà essere firmato in occasione dell’incontro il 14.09.2017  e contestualmente sarà consegnata la password per il Registro elettronico.

Per le altre classi gli studenti utilizzeranno le  password già in loro possesso .

 

E’ importante e necessario che i genitori conoscano gli esiti di verifiche , interrogazioni , le note  in tempi brevi : questo avverrà attraverso il registro elettronico o tramite comunicazioni con il libretto personale o in caso di necessità con convocazione per email o telefonica .

 

REGISTRO ELETTRONICO :Si ricorda che la password di accesso va custodita con cura e si è responsabili dell’uso improprio di essa da parte di terzi . ( seguirà specifica comunicazione )

 

  Ingresso a scuola degli alunni

L’ingresso a scuola è previsto a partire da 5 minuti  prima dell’inizio delle lezioni:suono della 1° campanella ore 7.50,inizio delle lezioni 7.55  poiché è da quel momento che gli insegnanti assumono la responsabilità degli alunni,come previsto dal CCNL  vigente .

TUTTI GLI ALUNNI AL SUONO DELLA PRIMA CAMPANELLA ENTRANO NELLE AULE  o NEI LABORATORI  e TROVANO IL DOCENTE DELLA PRIMA ORA .

 

ORARI:  L’orario provvisorio sarà disponibile  entro l’11 settembre 2017.

  L’orario definitivo sarà  presentato  entro il  15 settembre 2017.

  Eventuali variazioni e modifiche saranno possibili per necessità organizzative

 

ORARIO DELLE LEZIONI: Invito tutti i docenti a rispettare l’orario di inizio delle lezioni (essere presenti 5 minuti prima) e garantire un’assidua e attiva sorveglianza agli alunni in particolar modo durante la ricreazione (facendo uscire gli studenti dalle aule ,vigilando nel cortile esterno  ,negli spostamenti  e nelle attività in laboratorio. )

Se si è in ritardo ,si avverte la segreteria , poi si passa a giustificare .

Nel cambio dell’ora si chiede di essere puntuali e di chiamare eventualmente  un collaboratore scolastico per la sorveglianza ,se il collega non è presente,in particolar modo per  le classi con problemi di comportamento .

VIGILANZA nell’orario di lezione , durante la ricreazione,in uscite didattiche : E’ opportuno delineare in primo luogo lo specifico quadro normativo di riferimento che è di natura sia legislativa ( art. 2048 del Codice Civile relativo alla responsabilità dei precettori; art.61 della L. 11 luglio 1980 n. 312 concernente la disciplina della responsabilità patrimoniale del personale direttivo, docente educativo e non docente ) che contrattuale . In base a giurisprudenza consolidata , il personale insegnante delle scuole sia private che pubbliche rientra nella nozione dei cosiddetti " precettori " di cui all’art. 2048 , 2° comma del C.C. (4)Dunque, gli insegnanti in genere sono responsabili dei danni causati a terzi "dal fatto illecito dei loro allievi… nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza. "

 Soffermandoci invece sul dovere di vigilanza di cui sono investiti gli insegnanti, è necessario evidenziare che l’art. 2048 , 3° c . del c.c. prevede una responsabilità "aggravata" (6) a carico dei docenti in quanto essa si basa su di una colpa presunta , ossia sulla presunzione di una "culpa in vigilando", di un negligente adempimento dell’obbligo di sorveglianza sugli allievi, vincibile solo con la prova liberatoria di non aver potuto impedire il fatto .

 

Le classi che si recano al geodetico devono essere sempre accompagnate .

 

Uso fotocopiatrici e stampanti  : Si rammenta il rispetto della  normativa sui diritti d’autore e di riproduzione ,l’uso limitato e solo per attività didattiche .

Si invita inoltre a rispettare tassativamente gli orari di effettuazione delle fotocopie o di lasciarle per tempo ai collaboratori in modo che le possano stampare  anche in orario pomeridiano .

 

CASSETTI in Sala insegnanti :.E’ opportuno ricordare che ogni docente può avere a disposizione max 2 cassetti.

 

ASSENZE: Il docente assente per malattia o per altri motivi non prevedibili deve comunicare la sua assenza entro le ore 7:35 per consentire l’organizzazione della supplenza  (anche se il suo orario non inizia alle ore 7.55).

In Segreteria sarà presente un’assistente dalle ore 7:30.

Le assenze dagli incontri collegiali vanno comunicate per tempo al Dirigente con l’apposito modulo, documentate  , non saranno autorizzate salvo urgenze motivate .

Le richieste di  permessi brevi e retribuiti vanno richiesti al Dirigente, tramite la segreteria in modo tempestivo,utilizzando la modulistica reperibile sul sito e tramite l’invio per posta elettronica  .

 

Il Decreto Legge 112/98 (modificato dal DL 78/2009 )/ prevede per le assenze per malattia che :

-per i primi 10 giorni  venga  corrisposto solo il compenso fondamentale e non l’accessorio (salvo assenze per infortunio ,causa di servizio ,day hospital ,ricovero o gravi patologie ) ;

-in caso di assenza protratta per oltre 10 giorni o dopo il secondo evento nell’anno solare ,il certificato debba essere rilasciato solo da struttura sanitaria pubblica o da un medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionale

-le fasce di reperibilità del lavoratore siano le seguenti :9.00-13.00 e 15.00-18.00 di  tutti i giorni  .

 

 Visita fiscale.A seguito del  Decreto legge 98/2011 le Pubbliche amministrazioni dispongono  il controllo sulle assenze per malattia valutando la condotta complessiva del dipendente e gli oneri connessi all'effettuazione della visita, tenendo conto dell'esigenza di contrastare e prevenire l'assenteismo .

Il controllo va richiesto in ogni caso sin dal primo giorno  quando l'assenza si verifica  nelle giornate precedenti  o successive quelle non lavorative .

 

SOSTITUZIONI DOCENTI : Si invitano tutti i docenti a controllare ogni giorno il “librone “ delle sostituzioni. Una copia verrà collocata in ogni Sala insegnanti e ai centralini per verificare eventuali utilizzazioni in ore di supplenza  ed a firmare in caso di supplenza .Il controllo va fatto anche da parte dei docenti che non hanno le ore a disposizione .

 

AUTORIZZAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLE LIBERE PROFESSIONI: Le norme vigenti consentono  al personale docente ,previa autorizzazione del dirigente ,l’esercizio delle libere professioni  che non siano di pregiudizio  all’assolvimento di tutte le attività inerenti alla funzione docente e che siano compatibili con l’orario di insegnamento e di servizio .

Va comunicato al Dirigente anche l’attività di lezioni private impartite a studenti ; vi è il divieto assoluto nei casi in cui gli studenti frequentino l’Istituto del docente. 

 

ORARIO DI SEGRETERIA: Per consentire all’ufficio di lavorare senza continue interruzioni, si invitano i docenti a rispettare l’orario di Segreteria, salvo casi di effettiva necessità. Inoltre si chiede di reperire la modulistica dal sito ,di visionare quotidianamente la propria casella mail e il sito .Tutte le comunicazioni vanno inviate a pdis01400q@istruzione.it;il dirigente le vede e le smista agli uffici che provvedono poi a risponderVi .

 

Scambi di orario o giorni liberi : vanno richiesti per tempo utilizzando il modulo disponibile.

Vanno comunicati ufficialmente  sia per le sostituzioni ,sia per le responsabilità ad essi connesse, personali e del Dirigente .

 

 

 

INFORTUNIO ALUNNO: In caso di infortunio di un alunno va subito fatta denuncia dell’incidente e trasmessa in Segreteria entro il giorno successivo ,in particolar modo per gli infortuni accaduti  in palestra, nei laboratori e che abbiano una prognosi  superiore ai 3 giorni  .

L’Assicurazione BENACQUISTA proposta agli studenti , può essere stipulata anche dal personale con il versamento di €  5.50   da raccogliere entro il 20.09 . Le  condizioni sono visionabili sul sito della scuola e in aula insegnanti  .

 

E’ VIETATO FUMARE all’interno dei locali scolastici e anche nei cortili esterni alla scuola  .E’ vietato anche l’utilizzo della sigaretta elettronica .Tutti sono tenuti al rispetto e alla vigilanza perché tale obbligo sia rispettato dagli studenti .

Non è ammessa l’uscita nel cortile antistante la scuola durante la pausa ricreativa ,neppure per gli studenti maggiorenni  .

 

E’ VIETATO L’USO DEL CELLULARE durante l’orario di servizio, salvo in casi particolari autorizzati dal Dirigente.

Si ricorda che neppure gli alunni possono utilizzarlo durante le lezioni :se vengono colti ad utilizzarlo ,vanno inviati a spegnerlo,consegnarlo al docente e il docente dà comunicazione sul libretto ai genitori che dovranno venirlo a ritirare in segreteria .Sarà sua cura verificare la firma .Il docente consegnerà il cellulare in segreteria o presidenza .

L’utilizzo  può essere ammesso per fini didattici ,su autorizzazione del docente.

 

Si rammenta quanto previsto dallo Statuto delle Studentesse e degli Studenti dell’Istituto :”Qualora lo studente sia colto ad utilizzare il cellulare durante le ore di lezione si procede con :

  • Ammonizione  scritta  sul  Registro,comunicazione alla famiglia e trattenimento dell’apparecchiatura con riconsegna alla famiglia tramite Dirgente Scolastico o suo Sostituto.
  •  Se il comportamento è reiterato :
  • * attività in favore della comunità scolastica ( ad es pulizia dell’aula, raccolta delle carte in cortile, pulizia e riordino di armadi e sussidi didattici , attività di riordino …)

              *Allontanamento da scuola 1 a 3 gg.

Durante i compiti in classe è buona norma ,far consegnare i cellulari e dispositivi spenti e girare tra i banchi per evitare copiature .

 

USO DEL TELEFONO DELLA SCUOLA: Per telefonate di servizio si può utilizzare il telefono del centralino o della vice presidenza .

 

RITARDI ALUNNI: In situazioni di ripetuti ritardi da parte degli studenti , dopo averlo fatto presente ai genitori, senza aver osservato miglioramenti, si segnalerà la situazione al Dirigente.I ritardi vanno sempre segnasti sul registro .

In caso di entrate in ritardo il docente della 1° ora presente in classe firma il permesso e lo segna sul registro. Per  le entrate posticipate successive alla 1° ora ,il permesso verrà firmato dal Dirigente o dai  collaboratori del Dirigente.

 

USCITE ANTICIPATE :

 Non sono di norma consentite uscite anticipate degli alunni tranne che per motivi particolari ed urgenti. In   questo caso la richiesta va presentata tramite il libretto personale .

 L’alunno minorenne deve essere accompagnato da un genitore o persona maggiorenne da lui delegata per iscritto;in caso di impossibilità ad essere presente da parte del genitore ,la scuola verificherà tramite telefonata che il genitore sia a  conoscenza dell’uscita anticipata .

 

Se non vi è l’autorizzazione firmata dal genitore l’alunno minorenne non potrà comunque uscire da scuola da solo .

Lo studente che deve uscire prima del termine delle lezioni ,all’ingresso a scuola consegnerà il libretto al collaboratore scolastico del centralino  che lo porterà a firmare al Dirigente e lo riporterà in classe allo studente .

Durante l’orario scolastico gli studenti non possono uscire dalla Scuola senza autorizzazione e non possono spostarsi tra i vari locali e piani della scuola ,se non autorizzati .

Durante l’intervallo gli studenti non possono  uscire dal cortile scolastico .

 

 Non è consentito ai genitori far pervenire agli studenti ,tramite i collaboratori scolastici ,materiale dimenticato ,merende o altro durante l’orario di lezione o chiamare a casa per farsi firmare il libretto per l’uscita anticipata in caso di scioperi o supplenze  .

 

USCITE DIDATTICHE /VIAGGI D’ISTRUZIONE :Si rammenta che la proposta va elaborata dal consiglio di classe  in base alla  disponibilità dei docenti a farsi carico dell’organizzazione e dell’accompagnamento,sentite le proposte degli studenti e delle famiglie .L ’obbligo di predisposizione delle richieste ,dei preventivi ,dell’ organizzazione è dei docenti con il supporto della segreteria .

Si ricorda che sono attività didattiche a tutti gli effetti e vi è l’obbligo della vigilanza per tutta la durata dell’attività stessa .

 

ASSENZE ALUNNI :Si ricorda l’art 11 del Dlvo 59 /2004  che prevede ai fini della validità dell’anno ,per la valutazione degli allievi la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale In caso di frequenti assenze è necessario  inviare comunicazione scritta alla famiglia , segnalare il caso al Dirigente scolastico,monitorare la situazione .Questo è perentorio per gli studenti in fascia d’obbligo scolastico.

Il controllo periodico mensile sarà effettuato dal coordinatore di classe.

 

COMPORTAMENTO IN CASO DI SCIOPERO

Nel libretto degli studenti sono inserite delle pagine dove sarà trascritta  la circolare , la data dello sciopero previsto  con la firma del genitore per presa visione ed autorizzazione all’uscita dall’ultima ora di lezione in caso di sciopero dei docenti .Se non vi è la firma, lo studente non potrà uscire .

Si precisa che se gli studenti entrano a scuola ,vi rimangono fino al termine delle lezioni .Nei giorni di sciopero al mattino sarà data comunicazione dell’organizzazione del servizio .

 

SICUREZZA A SCUOLA: rammento a tutto il personale alcune indicazioni  che tutti sono tenuti a rispettare scrupolosamente:

  1. Visione e conoscenza del percorso di evacuazione (le piantine sono affisse in ogni locale, qualora non ci fossero la cosa va segnalata alla Sigra Saggionetto  Barbara-ASPP )  ;
  2. Le cartine del piano di evacuazione e delle norme di comportamento non vanno tolte dai locali né coperte con altri materiali didattici;
  3.  Gli studenti di classe prima verranno informati sul piano di evacuazione  ;                                                   
  4. Le vie di fuga devono essere libere;
  5. Nel registro di classe vanno sempre segnate le assenze giornaliere e in caso di evacuazione il docente DEVE prelevare la busta affissa in ogni locale con piani di evacuazione ed elenco .  
  6. Per l’utilizzo dei vari laboratori  vanno illustrati agli studenti i regolamenti e le norme di utilizzo da parte dei docenti e va verificato il rispetto di tali indicazioni .
  7. Si allega la Direttiva sulla sicurezza e si invita ad un’attenta lettura e al rispetto della stessa

 

Parcheggio : tutto il personale è tenuto a parcheggiare SOLO negli spazi interni contrassegnati dalle linee blu . Coloro che parcheggiano in modo da impedire il passaggio dei mezzi di sicurezza o l’uscita in caso di evacuazione saranno perseguibili sul piano disciplinare e penale..

 

PRESENZA DI ESPERTI IN CLASSE:

La loro presenza va sempre inserita in un progetto didattico e comunicata al Dirigente che la autorizza, previa dichiarazione della persona di esonerare la scuola da ogni responsabilità.

L’esperto esterno supporta l’insegnante per competenze specifiche, ma non lo sostituisce ,pertanto il docente non può uscire lasciando la classe all’esperto

 

DOCUMENTI 

I docenti devono predisporre:

*La progettazione didattica disciplinare tenendo presente che deve precisare in modo chiaro gli obiettivi di apprendimento ,le conoscenze ,le abilità e le competenze ,oltre a contenuti ,metodi e criteri di valutazione da sviluppare .

Si può richiamare  la progettazione curricolare (curricolo d’istituto )e specificare solo gli adattamenti alla classe  .

I docenti ITP (tecnico pratici ) e i docenti di conversazione madrelingua  lavorano in stretta collaborazione con altri docenti pertanto è necessario individuare congiuntamente obiettivi ed attività da svolgere .La programmazione può essere unica e va sottoscritta dai due docenti ,individuando le specificità di  intervento dei due docenti  o possono essere due distinte programmazioni  ,ma firmate da entrambi i docenti .

Inoltre  poiché propongono il proprio voto ,nel registro vanno inserite le valutazioni effettuate .

 

Le attività di compresenza vanno inserite nella progettazione  curricolare dei docenti interessati, definendo attività ed obiettivi .

Copia della programmazione in file va inviata all’Ufficio Didattica entro il 15.10.2017  e inserita nel registro elettronico–togliendo eventuali annotazioni su casi particolari

*Per gli studenti con DSA va predisposto il Piano personalizzato come previsto dal DM 12.07.2011,come pure per gli studenti con BES (relazioni di svantaggio ,difficoltà particolari certificate ,alunni immigrati neoarrivati ,..)

*Per gli studenti diversamente abili va predisposto il PEI in stretta collaborazione con i docenti di sostegno..

  • L’annotazione quotidiana nel Registro  dell’insegnante delle attività didattiche svolte costituisce anche l’adeguamento del percorso realizzato e le valutazioni degli alunni .

 

 

Il Patto di Corresponsabilità verrà fatto sottoscrivere agli studenti di prima o nuovi iscritti .

Si invita a leggere il Patto e lo Statuto degli studenti e delle Studentesse anche agli studenti e si ricorda che i docenti lo devono applicare .

 

  • COMUNICAZIONI INTERNE
  • Nel sito troverete tutte le circolari , le comunicazioni ,suddivise anche per destinatari (studenti, genitori ,docenti e personale ATA ) e i documenti ;per le  circolari a Voi dirette vi arriverà segnalazione alla vostra mail .
  • Vi è un calendario che segnala i vari eventi e sull’home page vengono segnalate le informazioni più rilevanti .
  • I docenti sono tenuti a dare comunicazione agli studenti delle circolari trasmesse tramite registro elettronico ,le stesse saranno poi presenti sul sito .

 

Si ricorda di prendere visione del Regolamento d’Istituto ,dello  Statuto degli Studenti e delle Studentesse .Si allega inoltre il Codice di comportamento dei pubblici dipendenti .

 

Attività a carico del fondo d’Istituto o altri finanziamenti : Ricordo che di ogni incontro va redatto sintetico verbale con o.d.g., orario, presenti, argomenti di cui si è discusso, decisioni assunte, firme dei presenti e va poi consegnato al Dirigente in tempi brevi

 L’effettuazione di ore aggiuntive va sempre autorizzata preventivamente e documentata ,altrimenti non saranno riconosciute .

      

Auguro a tutti un sereno anno scolastico !       

                                                                                              IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                  Dott.ssa Mariella Pesce

 

 

Allegati : Codice Comportamento Pubblici dipendenti 

               Informativa su Decreto Legislativo n. 150/2009

               Patto di Corresponsabilità 

               Direttiva sulla sicurezza del Dirigente

 

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.41 del 21/10/2015 agg.01/11/2015